IL CONTEST


Sezione Italia 
Concorso aperto solo agli autori italiani senza limite di età.

 

Sezione Mondo
Concorso riservato agli autori stranieri senza limite di età,

 

Opere: per i lavori non c’è un limite di durata, puó trattarsi di pezzi brevi da tg come di reportage. Il concorso è aperto anche ad opere di fiction purché aventi ad oggetto la ricostruzione/reinterpretazione/drammatizzazione di eventi reali che hanno avuto spazio sulle cronache, quindi di “notizie”.

 

Data di produzione: le opere devono essere state realizzate in un periodo compreso tra il primo gennaio 2017 e i termini di chiusura del concorso.

 

Chiusura dei termini: 15 agosto 2018 PROROGATA AL 10 SETTEMBRE

 

Sottotitoli: le opere della sezione mondo dovranno essere sottotitolate in inglese attraverso apposito servizio on line che verrà comunicato dagli organizzatori. Ove possibile gli organizzatori utilizzeranno sottotitoli in italiano.

 

Parametri di qualificazione tecnica: i lavori dovranno essere stati girati esclusivamente con smartphones. È ammesso l’uso di immagini realizzate con altri dispositivi (per esempio action cameras e droni) per non oltre il 10% della durata complessiva. È ammesso l’uso di immagini di repertorio per non oltre il 10% della durata complessiva.

 

Prerogative degli organizzatori:
La giuria e il comitato di selezione si riservano di interpretare le norme di partecipazione in caso di dubbio o per eventuali eccezioni giustificate dalle circostanze.
Le decisioni del comitato di selezione e quelle della giuria sono inappellabili e finali.
La giuria puó assegnare ex-aequo e premi e anche se non coincidenti con le sezioni del concorso, puó anche decidere di non assegnare premi ove non ce ne siamo le condizioni di merito.

 

Partecipando al premio si autorizzano gratuitamente gli organizzatori a proiettare le opere nei giorni del festival, a pubblicarle sul proprio sito e sui propri canali sociale e video on line e su quelli di testate interessate a coprire l’evento.

 

Per autori italiani è da intendersi: con cittadinanza italiana oppure nati in Italia e attivi nel nostro Paese (studio, lavoro).
Autori italiani ma attivi con continuità all’estero possono scegliere di partecipare nella sezione mondo. Sul punto, considerando il curriculum dei partecipanti, la giuria si riserva di decidere eventuali trasferimenti di opere da una sezione all’altra.